Benvenuti in ReMinore!

Benvenuti nel nuovo sito di ReMinore. Grafica e colori sono cambiati ma lo spirito del sito resta lo stesso e grazie alla nuova possibilità di gestione dei contenuti potremo arricchire ulteriormente le sezioni anche attraverso i contributi di chi vorrà partecipare alla comunità degli appassionati della musica minore. Per inviare i vostri contributi registratevi nell’area login. E iniziamo insieme il nuovo viaggio…

 

 

 

 

musica popolare, musica etnica, strumenti popolari, musica folk, etnofolk, new folk, zampogna, ciaramella, organetto, chitarra battente, ghironda, strumenti etnici, musica tradizionale, strumenti tradizionali

 

 

 

Link utili

Siti web sulla musica popolare
S.M.P. Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli
R.I.C.P. Rete Italiana Cultura Popolare
Blogfoolk Storie, suoni e visioni sulla strada del folk
Il Giornale della Musica Mensile di cultura e informazione musicale
Felmay Etichetta discografica, booking, vendita CD
Folkest International Folk Festival
Istituto E. De Martino Per la conoscenza critica e la presenza alternativa del mondo popolare e proletario
Discoteca di Stato Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi
Mescalina Rivista on-line di musica e cultura
Italian Folk Radio Internet radio station di musica Italiana
Materiali sonori Etichetta discografica, vendita CD
cdRoots Web store di musica etnica di tutto il mondo
Pizzicata.it Portale di musica tradizionale
Taranta Centro studi e ricerche sulla danza tradizionale in Italia
RadiciMusic CD, libri, metodi di musica etnica italiana
Suoni della terra Sito Ufficiale di Alessandro Mazziotti
Alfonso Toscano Il sito della chitarra battente
Tavola tonda Centro delle arti e delle culture
Pizzica e dintorni Musica dell'Italia centro-meridionale e Web Radio

Shinystat


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates
Bufù PDF Stampa E-mail
Scritto da ReMinore   
Giovedì 26 Novembre 2009 16:19

BUFU': Abbiamo conosciuto Caccavella, Putipù, Crocrò e Cupa Cupa. Questi sono tamburi a frizione "portativi", cioè che possono essere suonati mentre vengono trasportati; il suonatore, infatti, tiene lo strumento con un braccio e ne friziona il bastone con la mano dell'altro braccio. Il Bufù, invece, che può essere considerato il loro "fratello maggiore", è un tamburo a frizione di tipo "stanziale" poichè costruito con una grossa cassa di risonanza, le cui considerevoli dimensioni consentono di suonarlo solo 'a posto fisso', cioè stando fermi in un luogo. Questo tipo di strumento deve essere frizionato a mani doppie, ovvero si fanno scivolare lungo il suo bastone entrambe le mani.
E' tipico della tradizione popolare Molisana.

Alcune caratteristiche: - il recipiente è solitamente un barile;
- la membrana è costituita da una pelle di capra o agnello. Quando la pelle viene sistemata sulla circonferenza superiore del barile, il suo pelo è rivolto verso l'interno del risuonatore (camera di risonanza);
- la fune con la quale si lega la pelle al recipiente, soprattutto nei grandi bufù, viene ulteriormente stretta e tenuta in massima tensione con una mazza-tirante;
- il bastone è realizzato in legno oppure con una solida canna di grossezza proporzionata alle dimensioni del bufù. Il bastone viene allacciato al centro della pelle dello strumento con un semplice sistema d'assemblaggio: si preme una estremità della mazza sulla membrana ottenendo una sacca d'alloggiamento, quindi con un laccio si serra la sacca intorno alla mazza. Affinché la legatura sia stabile i costruttori intaccano con un coltello il bastone, ottenendo così delle scanalature intorno alle quali il laccio trova un saldo appiglio.

Se vuoi saperne di più questo è il link: BUFU'

 

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 12 Gennaio 2017 21:47